Bairati a Casale per la filiera del Freddo

13 years ago by in Articoli Tagged: , , , , , , , , , ,

Un incontro per conoscere e toccare con mano la realtà industriale e produttiva del settore del freddo, in occasione della presentazione del Piano Territoriale Integrato di cui Casale avvia la fase operativa, sulla base del programma cui la Regione ha già garantito sostegno finanziario.

Questo l’obiettivo della presenza dell’Assessore Regionale Andrea Bairati – assessore alle politiche per l’innovazione e l’internazionalizzazione e all’industria ed energia – che sarà a Casale Monferrato nel pomeriggio di giovedì 11 settembre prossimo.

Alle ore 17,00, nella Sala Consigliare di Palazzo San Giorgio, avrà luogo l’incontro con l’Amministrazione Comunale e con gli operatori economici delle aziende del freddo, le associazioni di categoria e i sindaci dei comuni compresi sul territorio del comparto del freddo nel territorio monferrino, nonché con tutti i soggetti firmatari del Protocollo del Freddo.

L’incontro sarà occasione per esaminare con l’Assessore Bairati la natura e le modalità di intervento da adottare per ammodernare le produzioni industriali del settore del freddo e, di conseguenza, dare futuro a queste importanti attività economiche locali. Gli interventi sono già stati individuati a suo tempo con gli operatori locali, con l’apporto del Politecnico di Torino (per le competenze tecnologiche) e con l’università del Piemonte Orientale (per gli aspetti economici e di mercato).

Tali interventi costituiscono il cuore del programma Territoriale Integrato – PTI che Casale ha presentato insieme ai comuni del Monferrato, partecipando così al bando regionale per l’assegnazione di diversi fondi, in particolare di quelli messi a disposizione dell’Unione europea – dichiara l’assessore alla Pianificazione urbana e territoriale Riccardo Coppo – gli altri settori di interventi previsti dal PTI riguardano la logistica, l’energia e la rete telematica a banda larga, ma oggi l’attenzione dell’Amministrazione Comunale casalese, della Provincia di Alessandria e della Regione è particolarmente rivolta alle aziende del settore del freddo che, come si sa, non attraversano un periodo facile, soprattutto per le perduranti difficoltà a far riprendere le attività della IAR SILTAL. I progetti di settori individuati con il PTI riguardano la ricerca applicata, di cui c’è bisogno per innovare i materiali, tecnologia di refrigerazione, modi di produzione. Per condurre queste ricerche necessitano risorse finanziarie e a questo riguardo la Regione nell’estate scorsa ha già adottato una delibera con stanziamento di fondi che in prima assegnazione comprendono il distretto del freddo di Casale. La visita dell’assessore Bairati sarà certamente un’occasione concreta per la presentazione del progetto regionale nel quale si è inserita la progettualità territoriale del Casalese”.

L’incontro di giovedì sarà l’occasione per riconvocare i firmatari del Protocollo del Freddo ed insieme all’Assessore Bairati fare il punto sulla progettualità, le prospettive e lo stato del settore. Il Protocollo del Freddo, i cui indirizzi e la cui impostazione sono divenuti parte qualificante del PTI, intende proseguire parallelamente nello sviluppo e nel rilancio del settore, grazie alla collaborazione tra Enti locali e le rappresentanze economica e sociali – dichiara l’Assessore al Lavoro Fabio Lavagno – è però anche importante sottolineare come in particolari e limitate situazioni di difficoltà aziendali l’intento dell’amministrazione non è solo quello di offrire sterile solidarietà, ma porsi come attore capace di individuare e costruire su più livelli ipotesi concrete di rilancio e ridisegno per salvaguardare le realtà produttive.”

Lo scorso anno Casale, capofila di 41 Comuni dell’area casalese, aveva partecipato al bando regionale per i PTI, classificandosi al secondo posto fra i 30 progetti presentati. Il finanziamento complessivo concesso era stato di 160.000 €, pari all’80 % del contributo richiesto, a conferma della qualità delle scelte effettuate nel redigere una progettualità imperniata sulle diverse vocazioni e peculiarità del territorio casalese, e, più in generale, piemontese. La progettualità condivisa così ottenuta permetterà il potenziamento di una vasta area, con il coinvolgimento di Enti locali e delle realtà industriali ed imprenditoriali.

0 Responses to “Bairati a Casale per la filiera del Freddo”


[...] La proprietà rappresentata da Gabrio Caraffini ha denunciato la difficoltà di ottenere linee di credito. Su questo il Comune di Casale si era mosso in sinergia con l’Assessore Regionale Andrea Bairati, affrontando le tematiche della filiera del freddo.  [...]

Leave a Reply to Bairati nuovamente a Casale per la vicenda SILTAL « Fabio Lavagno


Click here to cancel reply.

Protected by WP Anti Spam