Santoro, Formigli, Travaglio e il grande editore: un patto per fare eleggere chi?

10 years ago by in Qua e là - consigli di lettura Tagged: , ,

di Gioele Urso

Facciamo un piccolo esperimento: io vi racconterò una storia e se alla fine voi sarete giunti alla mia stessa conclusione forse avrò ragione. La prendo alla larga, tanto ho tempo.

Tra gli anni 70 e 80 nasceva il colosso mediatico di Silvio Berlusconi, una struttura modernissima formata da televisioni, giornali e radio. Oggi in molti dicono che si tratti dell’azienda più potente del settore nel nostro paese. “Non può scendere in politica, è conflitto di interessi” – abbiamo urlato giustamente tutti perchè se detieni una parte consistente dei media puoi anche influenzare l’opinione pubblica. Ma è l’unico che utilizza i media per accaparrarsi voti? continua dalla fonte

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam