La buona politica ad Alessandria investa nella progettualità e allenti la stretta dei tecnici

9 years ago by in Comunicati Stampa, Elezioni 2013 Tagged: , ,

Il Comune di Alessandria è in seria difficoltà economica. Le motivazioni del disastro amministrativo che gli alessandrini sono costretti a subire sono evidenti e imputabili, lo dice anche la magistratura, alla passata amministrazione. E’ comprensibile la difficoltà di gestione che il Sindaco e la sua Giunta stanno vivendo in questi mesi successivi alla loro rielezione.

Il centro-sinistra però ha un progetto politico serio che deve passare anche dalle buone amministrazioni comunali: Italia Bene Comune. Noi crediamo nella progettualità, nelle politiche alternative. Siamo convinti che la buona amministrazione debba essere in grado di allentare la stretta dei tecnici che suggeriscono soluzioni ragionieristiche, per offrire anche modelli sociali alternativi.

I lavoratori delle società partecipate del Comune non possono essere sacrificate in nome del rientro dal buco di bilancio: la crisi non si vince creando ulteriore instabilità economiche tra i cittadini. I beni pubblici devono rimanere tali e devono continuare a offrire sevizi degni di questo nome alla popolazione. Alessandria deve tornare alla normalità ed è per questo che crediamo sia opportuno rivedere i propositi dell’amministrazione comunale, virando il timone della progettualità verso un nuovo modello di riordino delle casse comunali che non preveda ulteriori sacrifici per i cittadini e ripercussioni sui livelli occupazionali delle partecipate.

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam