Quote rosa nei consigli regionali, la Camera dà l’ok definitivo

6 years ago by in Senza categoria Tagged: , ,

La Camera ha dato il via libera definitivo alle quote rosa nei consigli regionali. Hanno votato a favore 334 deputati, i contrari sono stati 91, 21 gli astenuti.

La legge sulle quote rosa stabilisce che le Regioni a statuto ordinario sono tenute a disciplinare con legge il sistema elettorale regionale, l’adozione di specifiche misure per la promozione delle pari opportunità tra donne e uomini nell’accesso alle cariche elettive.

Il testo prevede tre ipotesi:
Liste con preferenze

Qualora la legge elettorale regionale preveda l’espressione di preferenze, sono previsti due meccanismi per promuovere la rappresentanza di genere: a) quota di lista del 40 per cento (in ciascuna lista i candidati di uno stesso sesso non devono eccedere il 60 per cento del totale); b) preferenza di genere (deve essere assicurata l’espressione di almeno due preferenze, di cui una riservata a un candidato di sesso diverso. In caso contrario, le preferenze successive alla prima sono annullate).

Liste ‘bloccate’

Nel caso in cui la legge elettorale regionale preveda le liste senza espressione di preferenze, deve essere prevista l’alternanza tra candidati di sesso diverso, in modo tale che i candidati di un sesso non eccedano il 60 per cento del totale.

Collegi uninominali

 Nel caso in cui il sistema elettorale regionale preveda collegi uninominali, nell’ambito delle candidature presentate con il medesimo simbolo i candidati di un sesso non devono eccedere il 60 per cento del totale.

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam