Truffare gli anziani diventerà un reato punibile con il carcere

4 weeks ago by in Atti Approvati, Attività Parlamentare Tagged: , , ,

La Camera ha approvato le modifiche al codice penale sulla frode patrimoniale a danno di soggetti vulnerabili con 219 sì e 38 no. La proposta di legge ora passa al Senato. 

Ecco cosa prevede la legge:

CARCERE SE ANZIANI FRODATI

Entra nel codice penale il nuovo reato di frode patrimoniale in danno di un soggetto vulnerabile in ragione dell’età avanzata. In pratica, chi con mezzi fraudolenti induce un anziano a dare (o promettere) indebitamente denaro o altra utilità rischia ora il carcere da 2 a 6 anni e la multa da 400 a 3.000 euro. La frode è però punita solo se il fatto è commesso in casa o dentro o vicino a negozi, uffici postali, banche, ospedali e case di riposo oppure se si simula unofferta commerciale. Spetta al giudice valutare la condizione di particolare vulnerabilità in rapporto all’età.

AGGRAVANTE PER FRODE TELEFONICA

Se la frode è commessa per telefono o internet scatta l’aggravante. La pena aumenta anche quando chi raggira si avvale di dati personali acquisiti fraudolentemente o senza consenso.

CONFISCA E STRETTA SULLA CONDIZIONALE

 La condanna per frode ai danni di un anziano comporta la confisca (anche per equivalente) dei beni che ne costituiscono il profitto o il prezzo. E applicabile la custodia cautelare in carcere ed è obbligatorio larresto in flagranza. La sospensione condizionale della pena, inoltre, è subordinata alla restituzione e al pagamento del risarcimento del danno e all’eliminazione delle conseguenze del reato.

 PENA PIÙ ALTA PER CIRCONVENZIONE INCAPACE

Aumenta la pena per il delitto di circonvenzione di incapace: la reclusione passa dall’attuale forbice di 2-6 anni a 2-7 anni e la multa da 206-2.065 euro a 1.302-3.500 euro. Le limitazioni alla sospensione condizionale della pena e lobbligatorietà dell’arresto in flagranza valgono anche per questo reato.

 

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam