Concessioni Autostradali: ristabilire i criteri dei bandi di gara

2 weeks ago by in Senza categoria

Attualmente, la società Autostrade per l’Italia ha in scadenza al 31 dicembre 2017 un contratto pluriennale per la manutenzione, finora affidata per il 40 per cento dei lavori alle proprie società in house e per il 60 per cento con gara.

Il nuovo codice degli appalti in tema di affidamenti ai concessionari ha modificato la soglia dei lavori, dei servizi e delle forniture da mettere a gara passando, dal precedente 60 per cento, all’80 per cento.

Così facendo, si ridurrà notevolmente il personale impiegato nell’attività di manutenzione, provocando forti ripercussioni sul piano occupazionale. Infatti, nel corso dei prossimi mesi, si stimano circa 3.000 posti di lavoro a rischio nel settore, lavoratori qualificati e specializzati, che operano da anni nel comparto della manutenzione ordinaria e straordinaria, nei servizi di progettazione e ingegneria e nel campo della realizzazione di lavori infrastrutturali.

E’ stato accolto un mio Ordine del Giorno, presentato in Aula con il collega Nazzareno Pilozzi, che impegna il Governo a prorogare le concessioni autostradali affidando il 40 per cento dei lavori alle proprie società in house e il 60 per cento con gara.

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam