Per una rete laica a Casale e nel Monferrato

12 years ago by in Articoli Tagged: , ,

Il 19 maggio il Consiglio Comunale di Casale Monferrato ha discusso un dozzinale Ordine del Giorno proposto dalla Destra sull’esposizione del crocifisso nei luoghi pubblici.

In quell’occasione il mio intervento è stato l’unico improntato ad un fermo spirito laico dimostrando favore per la sentenza della Corte Europea sul caso sollevato da una cittadina italiana di origine finlandese che contestava la presenza del crocifisso nella scuola pubblica frequentata dalla figlia.

Il voto successivo alla discussione sull’Ordine del Giorno è stato conseguente ed anche in quell’occasione mi sono trovato unico a difendere una posizione di laicità con il mio voto contrario nel Consiglio Comunale.

Sono convinto che questa del Consiglio Comunale  sia una fotografia sfuocata, non rappresentativa della realtà. Penso infatti che a Casale e nel Monferrato esistano persone portatrici di una cultura laica interprete di garanzia dello spazio pubblico.

Purtroppo la laicità sta sempre più diventando, nel nostro Paese, una condizione privata. Per questo ho deciso di scrivere questo articolo e contemporaneamente aprire un gruppo su facebook per la creazione di una rete laica di Casale e del Monferrato. Uno strumento di conoscenza e di comunicazione, uno spazio non di testimonianza, ma spero possa essere di proposta ed elaborazione.

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam