CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE (CTP) DI CASALE: SOSTEGNO ATTIVITÀ, TRASFERIMENTO PRESSO “PICCOLO SEMINARIO”, ISTITUZIONE NUOVA AUTONOMIA SCOLASTICA

11 years ago by in Articoli, Casale M. -Consiglio Comunale, Città di Casale Monferrato, Comunicati Stampa, Ordini del Giorno, Scuola - Istruzione Tagged: , , , , , , , , , ,

Sono ormai ultimati i lavori di ristrutturazione dell’immobile del “Piccolo Seminario”, termine di un lungo lavoro di recupero partito con l’acquisizione dell’immobile sino alla sua completo recupero per potere offrire dignità e sicurezza alle attività didattiche svolte all’interno del plesso “Leardi” dell’Istituto Comprensivo Negri.

L’intervento di recupero si inserisce in una politica di investimenti e di manutenzione ordinaria e straordinaria relativi all’edilizia scolastica svolto nell’ultimo decennio dal Comune di Casale, retto dal Centro-Sinistra, per sopperire alle carenze strutturali del plesso “Leardi”, che per svolgere qualsiasi tipo di attività al suo interno di tale plesso necessiterebbe di ingenti ed onerosi interventi di ristrutturazione e di messa a norma, tanto che ne è previsto l’abbattimento.

Da due anni ormai nel nuovo immobile trova spazio la scuola materna “Piccolo Principe” ed oggi l’Amministrazione si sta apprestando ad organizzare il trasferimento della scuola media.

All’interno del plesso “Leardi” si svolgono anche le attività didattiche rivolte all’educazione per gli adulti del Centro Territoriale Permanente (CTP).

I Capigruppo dell’opposizione Fabio Lavagno, Maria Merlo, Davide Sandalo e Pietro Gilardino a nome dei relativi Gruppi Consiliari (Sinistra Casalese, Democratici per Casale, Partito Democratico, Casale si cambia) hanno presentato un Ordine del Giorno in Consiglio Comunale volto a valorizzare e a sostenere l’attività svolta dal CTP casalese.

Il CTP di Casale è un importante realtà didattica che opera a Casale dal 1997. In questi anni il suo bacino di utenza ha superato il 10.000 iscritti (nel solo Anno Scolastico 2009/10 le licenze di terza media sono state 107 e il totale degli iscritti e frequentanti è stato di 1.100).

Il progetto POLIS nato all’interno del CTP casalese è divenuto, prima, sperimentazione per tutti i CTP del Piemonte e poi sperimentazione nazionale. L’ offerta formativa del CTP di Casale Monferrato è ampia e prevede una pluralità di corsi resi possibili grazie alla collaborazione con gli Istituti Superiori di Casale (Balbo, Leardi. Sobrero, Artusi ) e di Valenza (Cellini) e con le agenzie formative FOR.AL e I.A.L.

Le attività del CTP sono inoltre rivolte a corsi di alfabetizzazione (Italiano per stranieri) e di alfabetizzazione informatica (rivolti a tutta la popolazione).

L’ordine del giorno impegna inoltre l’amministrazione a predisporre il trasferimento di tutte le attività didattiche presso il “Piccolo Seminario” comprese quelle del CTP.

La nuova struttura funzionale e di pregio – dichiarano gli estensori dell’Ordine del Giorno – offre il vantaggio oltre che di svolgere l’attività didattica in spazi sicuri e dignitosi, di disporre di locali e ingressi separati che non prevedono sovrapposizione di utenze, sovrapposizioni che già verrebbero evitate dai diversi orari delle attività. Auspichiamo che l’Amministrazione nel valorizzare appieno l’esperienza del CTP casalese sappia cogliere l’occasione di questo trasferimento per garantirne dignità e sostegno ponendo la massima attenzione nei confronti della sicurezza dei docenti, degli operatori scolastici e degli studenti. Rinnoviamo inoltre il nostro impegno perchè il pieno riconoscimento del CTP di Casale possa avvenire tramite l’istituzione di una nuova Autonomia Scolastica relativa all’educazione degli adulti con sede a Casale di cui ci facciamo promotori ed invitiamo l’Amministrazione a sostenere con determinazione”.

Sono ormai ultimati i lavori di ristrutturazione dell’immobile del “Piccolo Seminario”, termine di un lungo lavoro di recupero partito con l’acquisizione dell’immobile sino alla sua completo recupero per potere offrire dignità e sicurezza alle attività didattiche svolte all’interno del plesso “Leardi” dell’Istituto Comprensivo Negri.

L’intervento di recupero si inserisce in una politica di investimenti e di manutenzione ordinaria e straordinaria relativi all’edilizia scolastica svolto nell’ultimo decennio dal Comune di Casale, retto dal Centro-Sinistra, per sopperire alle carenze strutturali del plesso “Leardi”, che per svolgere qualsiasi tipo di attività al suo interno di tale plesso necessiterebbe di ingenti ed onerosi interventi di ristrutturazione e di messa a norma, tanto che ne è previsto l’abbattimento.

Da due anni ormai nel nuovo immobile trova spazio la scuola materna “Piccolo Principe” ed oggi l’Amministrazione si sta apprestando ad organizzare il trasferimento della scuola media.

All’interno del plesso “Leardi” si svolgono anche le attività didattiche rivolte all’educazione per gli adulti del Cento Territoriale Permanente (CTP).

I Capigruppo dell’opposizione Fabio LavagnoMaria MerloDavide Sandalo e Pietro Gilardino a nome dei relativi Gruppi Consiliari (Sinistra Casalese, Democratici per Casale, Partito Democratico, Casale si cambia) hanno presentato un Ordine del Giorno in Consiglio Comunale volto a valorizzare e a sostenere l’attività svolta dal CTP casalese.

Il CTP di Casale è un importante realtà didattica che opera a Casale dal 1997. In questi anni il suo bacino di utenza ha superato il 10.000 iscritti (nel solo Anno Scolastico 2009/10 le licenze di terza media sono state 107 e il totale degli iscritti e frequentanti è stato di 1.100).

Il progetto POLIS nato all’interno del CTP casalese è divenuto, prima, sperimentazione per tutti i CTP del Piemonte e poi sperimentazione nazionale. L’ offerta formativa del CTP di Casale Monferrato è ampia e prevede una pluralità di corsi resi possibili grazie alla collaborazione con gli Istituti Superiori di Casale (Balbo, Leardi. Sobrero, Artusi ) e di Valenza (Cellini) e con le agenzie formative FOR.AL e I.A.L.

Le attività del CTP sono inoltre rivolte a corsi di alfabetizzazione (Italiano per stranieri) e di alfabetizzazione informatica (rivolti a tutta la popolazione).

L’ordine del giorno impegna inoltre l’amministrazione a predisporre il trasferimento di tutte le attività didattiche presso il “Piccolo Seminario” comprese quelle del CTP.

La nuova struttura funzionale e di pregio – dichiarano gli estensori dell’Ordine del Giorno – offre il vantaggio oltre che di svolgere l’attività didattica in spazi sicuri e dignitosi, di disporre di locali e ingressi separati che non prevedono sovrapposizione di utenze, sovrapposizioni che già verrebbero evitate dai diversi orari delle attività. Auspichiamo che l’Amministrazione nel valorizzare appieno l’esperienza del CTP casalese sappia cogliere l’occasione di questo trasferimento per garantirne dignità e sostegno ponendo la massima attenzione nei confronti della sicurezza dei docenti, degli operatori scolastici e degli studenti. Rinnoviamo inoltre il nostro impegno perchè il pieno riconoscimento del CTP di Casale possa avvenire tramite l’istituzione di una nuova Autonomia Scolastica relativa all’educazione degli adulti con sede a Casale di cui ci facciamo promotori ed invitiamo l’Amministrazione a sostenere con determinazione”.

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam