Primo Congresso provinciale di Sinistra Ecologia Libertà

11 years ago by in SEL: c'è un'Italia migliore Tagged: , , , ,

Si terrà sabato 16 ottobre a partire dalle ore 9.00, presso la Circoscrizione Alessandria Sud di Via Ferruccio Parri 8 al Quartiere Cristo, il primo congresso provinciale di Sinistra Ecologia Libertà.

All’ordine del giorno dei lavori, la presentazione del Manifesto politico fondativo di Sinistra Ecologia Libertà, la discussione sui temi nazionali e locali, la discussione e votazione degli emendamenti e dei documenti prodotti dai circoli locali e l’elezione dei delegati che andranno a rappresentare SEL per la nostra Provincia al congresso nazionale previsto per il 22-23-24 ottobre a Firenze. Il congresso si chiuderà con l’elezione dei nuovi organismi dirigenti locali. La relazione introduttiva sarà tenuta dal coordinatore provinciale uscente, Giorgio Bertolo. Saranno presenti il coordinatore regionale Fabio Lavagno e l’onorevole Carlo Leoni, esponente nazionale di SEL. Partecipano con diritto di voto gli iscritti al 25 settembre 2010, chi si iscrive oltre questa data (chi è interessato può farlo sul portale nazionale di SEL) può comunque prendere parte al congresso con diritto di voto passivo.

La nostra forza politica vuole rappresentare i valori e le istanze di una nuova sinistra unita, che non si chiude nel Palazzo ma si mette in rete con la società civile e i soggetti sociali, aperta al cambiamento e determinata a risolvere i problemi di oggi: il diritto a un’istruzione di qualità e al lavoro per le giovani generazioni e per tutti, nel contesto di un nuovo modello di sviluppo rispettoso dell’ambiente, attento alla ricerca e all’innovazione capaci di creare posti di lavoro di qualità e stabili. Come ha detto Nichi Vendola, portavoce nazionale di Sinistra Ecologia Libertà, “quando arriveremo al bilancio di questi anni, rischiamo di trovarci di fronte un elenco sterminato di vittime eccellenti: la scuola pubblica, il contratto collettivo nazionale, l’immagine stessa del futuro per le giovani generazioni”. La sfida che SEL ha davanti sarà vinta se avremo le capacità di mantenere queste impegnative premesse per cambiare e porre rimendio ai “guasti profondissimi e i fallimenti cammuffati da successi politici del berlusconismo”.

Lo slogan scelto è “Riaprire la partita”. Attraverso le Primarie e con tutte le parole d’ordine contenute nel nostro Manifesto, compiere un’invasione di campo collettiva nella politica di questo paese attraverso il “Sogno” di un Italia migliore.

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam