Grandi Opere o cura del territorio?

10 years ago by in Ambiente, Articoli, Comunicati Stampa, SEL Coordinamento Regionale, SEL: c'è un'Italia migliore Tagged: , , ,

Oggi il nostro territorio è più vulnerabile rispetto al passato, anche in presenza di piogge non eccezionali. Questa maggior fragilità è attribuibile ad un uso del suolo e delle acque che troppo spesso continua a non considerare le limitazioni imposte da un rigoroso assetto idrogeologico. Ai fini della prevenzione dalle calamità occorre attuare al più presto un disegno di uso “corretto” del territorio e del suolo. L’attività di pianificazione della difesa del suolo va sostenuta con iniziative idonee e incentivi anche per la rilocalizzazione, a favore di interventi di corretta manutenzione insieme al ripristino di regimazioni fluviali scorrette e alla prevenzione.

Un Paese alla costante ricerca di modelli per far ripartire un proprio sviluppo economico  dovrebbe fare della messa in sicurezza del territorio la propria priorità. Non é vero che la salvaguardia dell’ambiente non muova economia.  Secondo un studio dell’EURISPES nel mercato del lavoro il settore della difesa del suolo raccoglie ben 54 nuove professioni  e 200 figure professionali completamente innovative da mettere in campo per la riduzione del rischio idrogeologico.

Allo stesso modo è possibile costruire nuovi posti di lavoro e sostenere gli esistenti dando risposta ai problemi delle centinaia di migliaia di piemontesi pendolari che ogni giorno cercano di raggiungere il luogo di lavoro o di studio in città congestionate dal traffico con treni vecchi e affollati e che ora rischiano di veder ridurre ulteriormente le già scarse potenzialità in conseguenza dei tagli al trasporto pubblico.

La nostra è una proposta capace anche di dare significative risposte alla crisi del settore auto, stimolando l’innovazione in favore di nuove tipologie di motorizzazioni e il trasporto pubblico. Questo mentre per molti esistono solo le grandi e infinite opere in cui riversare miliardi di euro pubblici e la cui utilità è tutta da dimostrare.

Coordinamento Regionale SEL

GRANDI OPERE O CURA DEL TERRITORIO ?

 1 dicembre

ore 18,00 Acqui Terme -Centro Studi “Galliano” in Piazza San Guido, 38

ore 21, 00 Alessandria – Camera del Lavoro di Via Cavour 27

Fulvia Bandoli,Responsabile nazionale Forum Territorio e Paesaggio Sinistra Ecologia Libertà

Vanda Bonardo, Responsabile regionale Ambiente Sinistra Ecologia Libertà

[slideshow]

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam