Amianto: il Governo spreca l’occasione di passare dalle parole ai fatti

9 years ago by in Amianto, Casale M. -Consiglio Comunale, Città di Casale Monferrato, Comunicati Stampa, SEL Coordinamento Regionale Tagged: , , , , , , ,

E’ piuttosto triste quando un Paese per risolvere i propri problemi o immaginare un’idea di riscatto debba appellarsi ai magistrati, perché significa che la la politica sia tradizionale che quella fintamente “tecnica” in voga oggi non interpreta il proprio ruolo.

Così è accaduto anche in occasione della presentazione del Quaderno del Ministero della Salute relativo alle patologie asbesto correlate presentato Casale Monferrato. Gli interventi di Guariniello e Casson (più a suo agio nella veste di magistrato che di parlamentare); sono stati tra i pochi acuti di un occasione dai toni piuttosto grigi e soprattutto poco incentrata su proposizioni di natura pratica.

Il Governo rappresentato dai tre Ministri Balduzzi, Clini e Fornero; spreca l’occasione di passare dalle parole ai fatti dando concretezza agli intenti. L’appuntamento resta un atto di cortesia, o poco più, nei confronti di una città martire dell’amianto.

Se a questo Governo va dato atto che ha posto la centralità della questione amianto come questione nazionale, come risposta ai cedimenti dell’amministrazione casalese in occasione del Processo Eternit; è altrettanto vero che anche in questo appuntamento non abbiamo sentito parole precise né la volontà di addivenire ad impegni concreti.

Nemmeno la rimozione dal patto di stabilità per gli Enti locali della “partita amianto” relativa alle bonifiche, sembra un’azione che il Governo intende intraprendere tempestivamente. Sarebbe un’azione dal sicuro impatto che permetterebbe la messa in circolazione di risorse producendo effetti positivi immediati  si sotto il profilo di risanamento ambientale si di natura economica.

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam