E alla fine Demezzi sbraitò e battè i piedi…

9 years ago by in Casale M. -Consiglio Comunale, Città di Casale Monferrato, Comunicati Stampa Tagged: , , ,

Alla fine Demezzi ha perso le staffe, dando uno spettacolo poco decoroso della figura istituzionale del Sindaco. E’ successo così alla fine del dibattito nel Consiglio comunale del del 24 settembre, chiesto dalle opposizioni, con Demezzi che batte i piedi, sbraita, lancia anatemi contro le opposizioni, quando dovrebbe lanciarli verso se stesso e la sua sbrindellata maggioranza.

Le sue dichiarazioni avrebbero dovuto fare chiarezza su una crisi politica apertasi nel mese di luglio, caratterizzata dal caso del Consiglio andato deserto per l’assenza di una pattuglia di Consiglieri del PDL dell’area ex-AN e proseguita con il siluramento dell’Assessore all’Urbanistica Bellingeri. Chiarezza le dichiarazioni del Sindaco non ne hanno portata, semmai sconcerto nell’apprendere che il primo cittadino ragiona in termini di amicizia ed inimicizia nelle dinamiche di Giunta. Atteggiamento puerile, che risulta inaccettabile specie se applicato alle categorie dell’amministrazione.

Mera questione personale quindi? Non si direbbe dalle posizioni espresse dai due rappresentanti del PDL che hanno preso parte al dibattito Botta e Montiglio. Interventi da separati in casa, diametralmente opposti. Se Botta ha chiesto rispetto per Bellingeri rivendicandone un ruolo (o forse dovevamo capire posto?) il secondo ha difeso la scelta del Sindaco, cantandone le glorie, e ,in un’ottica tutta aziendalistica ha introdotto la logica del “licenziamento per giusta causa” dalla Giunta dell’Assessore all’urbanistica. Evidentemente non essere “amico” di Demezzi è una ragione più che sufficiente per essere messo da parte.

Assistiamo preoccupati alla rappresentazione in chiave casalese di una classe dirigente del Centro-Destra in pieno disfacimento, su ci auguriamo cali presto il sipario.

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam