IMU su Enti religiosi, forse anche l’Europa ci chiede di eliminare il privilegio.

7 years ago by in Attività Parlamentare, Interrogazioni Tagged: , , , , , ,

Sono tanti anni che si discute dell’esenzione della tassazione immobiliare, ICI prima, IMU poi, sul patrimonio degli enti religiosi.

I beni della Chiesa cattolica, in particolare, sfuggono a qualsiasi radiografia catastale. L’Amministrazione del patrimonio della Sede apostolica (Apsa) ha a bilancio beni per soli 50 milioni, ma si tratta di valori storici inattuali.

I giudici europei  hanno deciso di ammettere nel merito un ricorso che potrebbe costare agli enti ecclesiastici che operano in Italia, secondo quanto stima l’ANCI, fino a quattro miliardi di euro. Se tale stima venisse confermata si tratterebbe di una cifra analoga a quanto è costato mantenere la promessa elettorale di Berlusconi sull’eliminazione dell’IMU sulla prima casa.

Per questo motivo, ho presentato un’interrogazione parlamentare e un emendamento alla legge di stabilità per chiedere, fin da subito, delle misure che riducano un favore fiscale così palesemente vantaggioso agli Enti Ecclesiastici.

Testo Interrogazione

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam