Malessere e razzismo, i veri virus diffusi dalla Lega anche attraverso atti come quello di Cossato

7 years ago by in Attività Parlamentare, Interrogazioni Tagged: , , , ,

Un’epidemia si sta diffondendo per il Paese, non è la temuta Ebola, ma quella del razzismo, abilmente fomentata e rintuzzata da esponenti politici, in particolare della Lega, che non esita ad utilizzare figure istituzionali per perseguire questo fine.

E’ il caso di Cossato, in provincia di Biella, dove il Sindaco Claudio Corradino, ha firmato un’ordinanza “anti ebola” che prevede il divieto di dimora, anche occasionale, per le persone prive di regolare documento d’identità e di certificato medico rilasciato dalla competente Unità locale socio sanitaria con tanto di obbligo a sottoporsi entro tre giorni a visite mediche.

Non vi è alcuna evidenza scientifica che possa motivare una simile azione se non quella di aumentare il malessere sul quale la Lega Nord trae gran parte dei propri consensi. Parlare alla pancia risulta ancora una volta l’espediente preferito degli esponenti leghisti.

Ho chiesto al Ministro se intenda prendere provvedimenti rispetto ad un uso tanto strumentale di atti amministrativi da parte di un Sindaco e per sollecitare una campagna capillare e chiara di poche e semplici informazioni sul virus, sulle modalità di contagio e sulle precauzioni igieniche, al fine di evitare allarmismi inutili e corsa ai controlli per non  provocare disinformazione e altre forme di razzismo.

Testo Interrogazione

Leave a Comment


Protected by WP Anti Spam